mercoledì 16 marzo 2016

Benessere naturale: Rimedi contro la ritenzione idrica #1


Torno a parlarvi di ritenzione idrica, la spada di Damocle per tantissime donne, e diffusa anche tra gli ometti all'ascolto!
Per ritenzione idrica si intende la tendenza a trattenere liquidi nell'organismo, le zone maggiormente colpite sono: addome, cosce, glutei, e caviglie; ed è caratterizzato da un edema, ovvero accumulo di liquidi negli spazi intercellulari del corpo. 

La ritenzione idrica è causata da:

  • fattori genetici,
  • alimentazione scorretta,
  • vita sedentaria,
  • fumo, alcool,
  • stress eccessivo,
  • intolleranze alimentari,
  • patologie gravi,
  • assunzione di determinati farmaci.
Per combatterla, occorre conoscere la causa della sua comparsa e da li agire su:
  • dieta,
  • sport,
  • rimedi naturali,
  • trattamenti estetici non invasivi.
Non trattando di ritenzione idrica causata da patologie gravi, da assunzione di determinati farmaci e da intolleranze alimentari, in questa sede ci concentreremo sui rimedi naturali che possiamo adottare per depurare e drenare l'organismo.

Agendo sull'alimentazione, non si può non parlare delle tisane e degli infusi che aiutano a depurare e drenare l'organismo, occorre però saper scegliere le erbe da utilizzare, magari confrontandosi con il proprio medico di fiducia.
  1. Betulla: può essere assunta sia come tisana sia come tintura madre in combo con oli, per effettuare dei massaggi sulle zone da trattare. La betulla è diuretica, depurativa, antinfiammatoria.
  2. Equiseto: è drenante, rimineralizzante; è ottimo per chi soffre di pressione bassa, per contrastare la cellulite e l'osteoporosi, perché ricco di calcio, potassio, magnesio, e silice.
  3. Gramigna: non ha un ottimo gusto, infatti l'infuso è sempre unito a menta peperita o a frutti di bosco, ma è un ottimo diuretico, antisettico, depurativo; perfetto per chi soffre di pressione alta.
  4. Pilosella: è drenante, antinfiammatoria, e purificante; è consigliata nei cambi di stagione (autunno-inverno/primavera-estate) per la sua azione detox e sgonfiante; ottimo per chi soffre di gambe gonfie e pensati.
  5. Tarassaco: è ricco di potassio (foglie e radici), di flavonoidi, acido ascorbico, calcio e Vitamine A, B, C, D; è un ottimo diuretico e purificante delle vie urinarie, antinfiammatorio e stimolante dell'attività pancreatica. Perfetto in insalata (le foglie, anche se amarognole) e come decotto (le radici).
I cibi da portare in tavola che possono aiutare a combattere la ritenzione idrica sono:
  1. Acqua di cocco, diversa dal latte di cocco: ha poche calorie, è depurativa, ricca di vitamine e sali minerali, tra cui il magnesio.
  2. Arancia: drenante e sgonfiante, ottima non solo come spremuta ma anche in insalata.
  3. Limone: drenante e depurativo, perfetto per preparare una bevanda dissetante nelle giornate calde.
  4. Pompelmo: noto brucia grassi e anti cellulite, drenante e saziante.
  5. Anguria: frutto estivo diuretico, ma ricco di zuccheri, da mangiare con moderazione proprio per l'alto indice glicemico.
  6. Fragole: il classico frutto primaverile povero di zucchero, ricco di vitamine e sali minerali, come potassio, calcio, fosforo, e ricco di fibre. Ottimo frutto diuretico.
  7. Ananas: è un frutto ricco di zuccheri, vitamine, e sali minerali, come potassio, calcio, fosforo, e fibre. Il suo gambo è utilizzato nella preparazione di diversi integratori per le sue proprietà drenanti.
  8. Mirtillo: frutto antiossidante, grazie all'alta concentrazione di Vitamina A, C ed E, antocianine, che proteggono i tessuti dai radicali liberi e proteggono la struttura dei capillari. E' ricco di acqua e sali minerali, ed è quindi un ottimo drenante.
  9. Cavolo: ortaggio drenante, ottimo da mangiare crudo nelle insalate per beneficiare completamente delle sue proprietà.
  10. Pomodoro: ortaggio ricco di acqua, vitamine e sali minerali, come ferro, calcio, magnesio, fosforo; è diuretico e antiossidante.
  11. Asparagi: ortaggio primaverile altamente diuretico.
  12. Carciofo: da mangiare assolutamente crudo, anche se può risultare amarognolo, per beneficiare di tutte le sue proprietà; è un ortaggio diuretico e digestivo, ricco di fibre.
  13. Avena: è un cereale ricco di proteine e acidi grassi essenziali, ha un basso indice glicemico ed è ricco di fibre; ha anche una buona concentrazione di silice che contribuisce a renderlo un cereale diuretico. 
Chiara R.

0 commenti: